Piccolo Principe

uno spettacolo di e con Julia Borretti e Titta Ceccano

musica dal vivo Roberto Caetani

costumi ed oggetti di scena Laura Giusti

regia Matutateatro

Antoine de Saint Exupéry era un aviatore e un umanista: adorava volare e si interessava agli uomini. Qualche mese dopo l’apparizione del suo capolavoro, scomparve in aereo sul Mar Mediterraneo. Il suo corpo non fu mai trovato, come curiosamente accade a quello del giovane protagonista della sua storia. Un’analogia, questa, che non può non rimandare al significato profondo del romanzo. Chi è infatti il piccolo principe, il bambino che all’improvviso nel deserto, si presenta al narratore-aviatore, costringendolo a rivedere le priorità del suo agire, se non l’altra parte di Saint-Exupéry, e per esteso l’altra parte di noi tutti. Quella della nostra infanzia che se non siamo bravi e fortunati, rischiamo di dimenticare, come di solito accade ai grandi.

Due soli attori alle prese con tutti i personaggi di una storia che a più di settant’anni dal suo debutto, non smette di commuovere bambini, adulti e ragazzi.